Untitled-1
Ferdinand

Slovenja ZGP Goriska Brda Rebula "Brutus" 2016 - Ferdinand

42,00 €

  • CONSEGNA GRATUITA
    Spedizione tra il 16 e il 19 marzo

  • Annata: 2016

  • Denominazione: Slovenja ZGP Goriška Brda

  • Vitigni: rebula 100%

  • Alcol: 13.5%

  • Formato: 0.75l

  • Consumo ideale: 2021/2031

  • Temperatura di servizio: 16/18 °C

  • Momento per degustarlo: Serata tra intenditori

  • Giudizio di Tannico: 9/10

  • Tipologia: Bianco

  • Abbinamenti: Formaggi stagionati, Secondi di carne bianca, Secondi di carne rossa

Note di degustazione

Veste oro profondo, al confine con l'arancio. Al naso è un susseguirsi pindarico di profumi, dalla frutta secca, all'albicocca, alla camomilla, via, via sino alle spezie (pepe bianco, cannella, vaniglia). In bocca il vino è secco, molto intenso e potente, con ritorni fruttati e buona freschezza. Strepitoso!

Abbinamenti

Come accompagnamento alla carne bianca, carne di maiale, vitello e formaggi stagionati. Per goderne appieno bevetelo semplicemente come vino da meditazione.

cantina

Presenti da molti decenni nei mercati europei e americani, i vini della famigli a Četrtič sono frutto di tradizione e passione viscerale per la viticoltura, che in Slovenia, più precisamente a... vai alla scheda della cantina

Slovenja ZGP Goriska Brda Rebula "Brutus" 2016 - Ferdinand: Perché ci piace

Un bianco non bianco, questa Rebula "Brutus" di Ferdinand, che sconvolge, stordisce il naso e la bocca, per quegli aromi dolci che farebbero quasi pensare a un passito, e quel sorso secco, oserei dire quasi tannico, per la lunga macerazione sulle bucce, del tutto inaspettato. Ci si sente come "Alice attraverso lo specchio", avendo tra le mani questo vino, perché tutto è inaspettato, contrario a ciò che si crede, quasi bislacco. Invece è tutto vero, persino il Bianconiglio che vi tira i pantaloni, raccomandandovi di servirlo alla temperatura di un rosso strutturato, 16/18 °C, e di abbinarlo alla carne bianca, al vitello, persino al maiale o ai formaggi stagionati. In lontananza il Cappellaio Matto, con un bicchiere di Brutus in mano (altro che the inglese!), vi spiega che il vino è stato prodotto lasciando il mosto fermentare spontaneamente coi lieviti indigeni, poi lasciato a macerare sulle bucce per 12 mesi (capite, un anno?!???), infine messo in botte per un altro anno, e imbottigliato senza microfiltrazione. Per finire lo Stregatto vi beffa, scomparendo con la bottiglia ancora piena, e a voi non rimane che aprirne un'altra. Buona magia!

Chi ha acquistato questo articolo ha acquistato anche

Altro da questa cantina

Vedi tutti i prodotti di Ferdinand

I più venduti

Altre promo