Untitled-1

E’ la nostra classifica, i vini che hanno ottenuto i 100/100 di gradimento dal nostro team di esperti e degustatori. Li abbiamo valutati in base ad alcune categorie, in un modo del tutto diverso da ciò che fanno le guide di settore, perché noi vendiamo vino, ma conosciamo talmente bene i prodotti del nostro catalogo, da essere una voce autorevole, in grado di consigliarvi le migliori bottiglie a disposizione. Come li abbiamo scelti? Presto detto, sono vini che rispondono ad alcuni criteri irrinunciabili per noi: sono buoni, emozionali, gastronomici, hanno un ottimo rapporto qualità-prezzo, raccontano la storia di un produttore o possiedono una qualità costante nel tempo, annata dopo annata. Tra i vini dall’ottimo rapporto qualità prezzo vi segnaliamo il “Lambrusco del Fondatore” di Cleto Chiarli, prodotto con rifermentazione in bottiglia, perfetto con la pancetta e il salame; mentre se volete un vino emozionale, dovete assolutamente assaggiare il suadente Château Chalon 2008 di André & Mireille Tissot, dall’olfatto complesso di scorza di limone, zafferano, iodio e cumino, ottimo con l’anatra all’arancia. Tra i vini che hanno una qualità costante nel tempo, vi consigliamo il Beaujolais Village "Château Combon" del Domaine Marcel Lapierre, un Triple A, prodotto da vigne che hanno circa 50 anni di età e che poggiano su un suolo di natura argillo-calcarea. Se cercate un vino gastronomico, particolarmente adatto ad accompagnare sia i piatti di carne che di pesce, vi suggeriamo il Rossese di Dolceacqua DOC di Terre Bianche, mentre tra i vini che raccontano la storia di un produttore non potete perdere il Crémant d’Alsace Extra Brut "Triple Zéro" di Audrey et Christian Binner, viticoltori da filosofia biodinamica, che hanno creato un prodotto con zero solfiti aggiunti, zero dosaggio e zero filtrazioni. Tannico Wine Award goes to… Ecco a voi i vini assaggiati, valutati e garantiti da Tannico.