Untitled-1

E’ tra i rossi più famosi e rappresentativi della Sicilia, un vino che ha dato slancio alla rivoluzione qualitativa di questa regione. Il Nero d’Avola è un vino dotato di buona stoffa, che in purezza dimostra un temperamento di fuoco, per risultare più gentile e misurato in assemblaggio con altre varietà. Coltivato in tutta la Sicilia, il Nero d’Avola si esprime in modo differente a seconda della zona: nei territori Occidentali della regione mostra i “muscoli” e un carattere irruento, verso est diventa più femminile ed elegante. Tra le migliori cantine della Sicilia, Tasca d’Almerita e Donnafugata hanno contribuito in questi anni a dare impulso all’enologia della regione, rendendo il Nero d’Avola noto anche all’estero. Otto generazioni di passione vera e profonda per il vino, Tasca d’Almerita è una bellissima realtà produttiva, che ha saputo coniugare i grandi numeri alla qualità. Una sfida vinta grazie alla lungimiranza dell’impronta familiare legata al “fare”, che ha portato i Conti Tasca a innovare continuamente la loro azienda, rispettando integralmente la terra e le caratteristiche dei vitigni. Ne escono vini integralmente siciliani, come il loro Nero d’Avola, un rosso di carattere, profumato e generoso, che potete abbinare a tutto pasto. L’altro rappresentante della rivoluzione siciliana è Donnafugata, una cantina fondata dalla famiglia Rallo negli anni Ottanta, che è diventata portabandiera della viticoltura italiana di qualità nel mondo. I loro Nero d’Avola sono particolarmente eleganti, segnati da intense note fruttate e speziate, che evocano i profumi stessi della Sicilia.