Untitled-1

È grazie al lungo lavoro di recupero e di rilancio dell'azienda agricola di famiglia da parte di Donatella Agostoni ed il marito Fabio Bottonelli che oggi possiamo gustare alcuni dei più interessanti vini dei Colli Bolognesi, quelli di Manaresi. Vini che si caratterizzano per eleganza e per freschezza, naturali espressioni dei vitigni che li vedono nascere. In campagna infatti la parola d'ordine è "equilibrio", ogni azione è volta alla totale stabilità vegetativa delle piante. Il nome, Manaresi, è dedicato al nonno Paolo, famoso pittore ed incisore, colui che Giorgio Morandi volle come suo successore presso l'Accademia di Belle Arti di Bologna.