Untitled-1
Terre della Pieve

Sangiovese di Romagna Superiore DOC "A Virgilio" 2010 - Terre della Pieve

11,80 € 16,00 €

Esaurito

  • Annata: 2010

  • Denominazione: Sangiovese di Romagna Superiore DOC

  • Vitigni: sangiovese, Merlot

  • Alcol: 13%

  • Formato: 0.75l

  • Temperatura di servizio: 16/18 °C

  • Momento per degustarlo: Cena tra amici

  • Tipologia: Rosso

  • Abbinamenti: Antipasti di terra, Primi di terra

Note di degustazione

Rosso rubino scuro intenso, al naso esprime note fruttate che spaziano dalla marasca alla prugna e che con il passare dei secondi lasciano spazio a sensazioni leggermente speziate con riconoscimenti di tabacco, pepe nero, cacao. In bocca è equilibrato, composto, elegante, espressivo. Chiude su di un finale vellutato e di media persistenza, con piacevoli ricordi di frutta.

Abbinamenti

Il Sangiovese di Romagna trova i suoi abbinamenti migliori con antipasti a base di salumi e di formaggi, magari con un Parmigiano Reggiano particolarmente stagionato. Ottimo però anche con primi piatti di pasta secca e sughi di carne.

cantina

Territorio e vitigni tradizionali, queste sono le parole d'ordine capaci di inquadrare tutto il lavoro portato avanti da Sergio Lucchi ed i suoi soci in questi ultimi anni. Terre della Pieve nasce... vai alla scheda della cantina

Sangiovese di Romagna Superiore DOC "A Virgilio" 2010 - Terre della Pieve: Perché ci piace

Spesso quando si pensa al sangiovese la mente corre veloce alla Toscana e alle sue tante denominazioni. Dal Chianti Classico al Brunello di Montalcino, dal Vino Nobile di Montepulciano al Morellino di Scansano. Più raro invece pensare alla Romagna e ad un'interpretazione del vitigno che sa essere di grandissima personalità, una versione che non ha niente da invidiare a quella oltre gli Appennini. Un vino che sa essere fresco e al tempo stesso strutturato, che sa essere elegante e che sa accompagnare innumerevoli ricette. Un vino, questo "A Virgilio", dedicato alla memoria di Don Virgilio Resi, missionario in Brasile e originario di queste terre venuto a mancare nel 2002. Il mosto fermenta nelle stesse vasche di acciaio dedicate alla macerazione, mai inferiore alle due settimane. La maturazione avviene per il 20% in barrique usate di secondo e di terzo passaggio cui segue un affinamento in bottiglia di almeno 4 mesi.

I più venduti

Altre promo