La Torre

"Castrum etiam turris de classe”: con questi termini, in un documento firmato da Federico Barbarossa, era citato già nel 1163 quello che oggi è Relais La Torre, un tempo castello longobardo costruito e impiegato a scopo difensivo. Accanto al relais, da oltre dieci anni la numerosa famiglia Marcelli, coordinata da Tulio, si prende cura della terra e dei suoi frutti, producendo, nell’assoluto rispetto dell’etica e del metodo biologico, vini e olio extravergine di oliva. Dodici ettari vitati in totale, immersi nelle colline aretine a circa 400 metri di altitudine, che regalano uve da cui si ottengono prodotti di alta qualità, rigidamente controllati in tutti i passaggi produttivi e secondo i disciplinari di produzione. Tra i vini, le etichette “La Torre” risultano essere fortemente identitarie e rappresentative del territorio. Chianti - anche nella versione riserva - Rosso Toscano e Vinsanto: ovvero sinonimi di eccellenza ed espressioni fedeli del “Made in Tuscany”.