Untitled-1

Chi sale e chi scende nel panorama vinicolo italiano? E’ solo la guida “Vini d’Italia” del Gambero Rosso a poterlo dire, una tra le più autorevoli pubblicazioni italiane, che assegna ogni anno i prestigiosi Tre Bicchieri, il massimo riconoscimento previsto per un vino. Un premio per poche, prestigiose etichette, quelle stesse che abbiamo selezionato per voi, con qualche novità incredibile. Siete pronti ad assaggiare le chicche di tendenza che hanno ampliato il nostro catalogo? D’altra parte versare nel calice i vini del Gambero Rosso è un po’ come invitare al proprio tavolo oltre 70 degustatori! Non ci credete? Tanti sono gli esperti, infatti, che degustano ogni anno migliaia di vini inviati dalle principali cantine italiane, selezionati minuziosamente per arrivare ad assegnare appena 400 Tre Bicchieri. Di questi vi proponiamo i bianchi, i rossi e le bollicine che ci hanno conquistato senza riserve, vini preziosi che emozionano, assaggio dopo assaggio. Eccoli qui, come resistere? Tannico curiosità: arrivata alla trentesima edizione, la guida del Gambero Rosso è il risultato di un lavoro collettivo che ogni anno coinvolge circa 30 commissioni locali composte da 70 esperti degustatori, che degustano i campioni di vino rigorosamente alla cieca. Le etichette recensite ogni anno sono circa 22.000, prodotte da 2400 cantine, che rappresentano di fatto l’ossatura dell’intero comparto vinicolo del Bel Paese. Tra le varie curiosità su questa guida mitica, ce ne una riguardante la sua copertina, che nella prima edizione era di color verde bottiglia. Ben diversa dunque dall’attuale e iconica copertina rossa, entrata di diritto nel costume italiano in soli trent’anni.

Altre promo