Untitled-1

"..vogliamo che i nostri vini rappresentino l’essenza del nostro Terroir. Quello reale, vero. Creiamo Vini di Tradizione e di Territorio. Vini liberi. Liberi di esprimere se stessi, liberi di esprimere appieno un territorio poiché sono una semplice spremuta d’uva fermentata. Non sono vini schiavi delle logiche commerciali e di marketing. Non sono vini studiati e confezionati ad arte per un cliente importante". È così che il giovane Alessandro Dettori presenta i vini che ogni anno escono dalla sua cantina di Sennori, in provincia di Sassari. Una splendida realtà che nel corso degli anni si è imposta come protagonista della rinascita della Sardegna del vino più autentica. Vermentino, cannonau, monica, pascale e moscato provenienti da vigne anche centenarie sono le varietà più tradizionali di questo territorio, la Romangia. In campagna non vengono utilizzati prodotti di sintesi oltre allo zolfo. In cantina non vengono aggiunti lieviti, enzimi o altri coadiuvanti. Il vino non viene filtrato, non viene chiarificato, non viene barricato. Il consiglio è quello di lasciarlo riposare per qualche giorno dopo il trasporto e di ossigenarlo nel bicchiere affinché possa esprimersi al meglio. Sono vini magnetici e profondi, che valgono l'attesa.

Altre promo