Untitled-1

La Sicilia è un’ isola dell’Italia del sud che riveste oggigiorno un ruolo rilevante nel panorama della viticoltura italiana. I vigneti del territorio siciliano ricoprono circa 123 mila ettari. La viticoltura in Sicilia ha origini antichissime, risalenti addirittura prima dell’arrivo dei Greci, nel 2000 a.C.. Furono i Greci, tuttavia, ad apportare migliorie nella qualità della produzione dei vini locali, sino poi all’arrivo dei Romani, i quali abbandonarono la coltivazione della vite a favore di quella del grano. Con le conquiste successive dell’isola, l’attività vitivinicola riprende vigore, sino alla distruzione causata dalla fillossera e dalla peronospora agli inizi del ‘900, dopo la quale il panorama viticolo siciliano ne risultò profondamente trasformato. I vigneti siciliani sono costituiti prevalentemente da vitigni a bacca bianca, che rappresentano il 75% della produzione. I vitigni a bacca bianca più diffusi sono catarratto, grillo, inzolia detto anche ansonica, grecanico, trebbiano toscano, chardonnay, carricante, damaschino, grecanico, malvasia di Lipari e zibibbo (o moscato d'Alessandria). Tra i vitigni a bacca rossa, quelli maggiormente coltivati sono nero d’Avola, nerello mascalese, nerello cappuccio, sangiovese, merlot, syrah, frappato, cabernet sauvignon, cabernet franc, perricone e greco nero. A fronte di una sola Denominazione di Origine Controllata e Garantita (DOCG), la Sicilia offre ben 23 Denominazioni di Origine Controllata (DOC). Nella parte nord-est, in provincia di Messina, ci sono le DOC Faro, Mamertino e Malvasia delle Lipari. Tra Taormina e Catania, c’è la nota DOC Etna. Nella zona sud-est, in provincia di Siracusa, ci sono le DOC Noto, Siracura, Eloro. Nel territorio di Vittoria, sorge l’unica DOCG della Sicilia, Cerasuolo di Vittoria, con la relativa DOC di ricaduta, Vittoria. Accanto, si estende la DOC Riesi. Nella parte ovest, sorgono le piccole DOC Sciacca, Sambuca di Sicilia, Santa Margherita di Selice, Menfi, Contessa Entellina, Salaparuta, Erice, Contea di Sclafani, oltre alle DOC Della Nivolelli, Alcamo, Monreale e Marsala. Sull’isola di Pantelleria, sorge il noto Passito di Pantelleria DOC. Tra le cantine famose e premiate, alcune storiche, della Sicilia ci sono: Benanti, Tenuta di Fessina, Rallo, Planeta, Tasca d’Almerita, Feudo Principi di Butera, Fessina, Cottanera, Girolamo Russo, Graci, Tenuta delle Terre Nere, Pietradolce, Palari, Arianna Occhipinti, Hauner, Cusumano, Feudi del Pisciotto, Donnafugata, Porta del Vento, Marabino, Feudo Maccari, Firriato, Enza la Fauci, Terre di Trente, Calatrasi, Vasari, Santa Tresa, Bonavita, Cos. jQuery(function(){ jQuery('div.leggi').expander({ slicePoint: 600, expandText: '(leggi tutto)', userCollapseText: '(leggi meno)', afterExpand: function(){ jQuery(this).find('.details').css('display','inline') }, }); });

Altre promo