Untitled-1

Non rispettano le regole, non studiano la storia, snobbano le denominazioni. Proprio per questo sono quello che sono: ribelli al servizio dei cultori più sfegatati. La collezione di oggi è tutta per i Supertuscan: vini come “Il Seggio” di Poggio al Tesoro, un Bolgheri ricco e scorrevole, o il merlot - cabernet sauvignon “Tassinaia” di Castello del Terriccio, un toscano che ha studiato all’estero. Lo spirito ribelle non smette di affascinare: provando questi vini (alcuni in quantità limitatissime) non è difficile capire perché.

Altre promo