Untitled-1

“E’ un’azienda toscana nelle colline umbre”, una definizione di Alberto Ravazzi che la dice lunga sulla particolarità della sua cantina, fondata a San Casciano dei Bagni, in provincia di Siena. La selezione di oggi vi presenta questa piccola cantina che produce vini di confine, integralmente toscani per la filosofia, umbri per il terreno. La Cantina Ravazzi è un gioiello che si trova tra la Val d’Orcia e l’Umbria, una terra unica da cui nascono vini di carattere come il Chianti Riserva DOCG “Collezione Privata Alberto Ravazzi Borioso”. Un rosso speziato ideale con la chianina, frutto della fortunata commistione tra cultura, natura e impegno ininterrotto di tutta la famiglia Ravazzi. Il Toscano Rosso IGT “Bio Logico” è un altro vino particolarmente interessante, che nasce da un progetto con l’Azienda Agricola Gianni Barzi, da anni integralmente biologica. Un vino che esprime l’interesse di Alberto Ravazzi verso un’agricoltura più sana e sostenibile, rispettando quelle terre che saranno riconsegnate integre alle nuove generazioni. “Tutti i vini della Collezione Privata Alberto Ravazzi rappresentano il lavoro di due generazioni di viticoltori, la mia e quella di mio padre. - spiega Alberto - La riorganizzazione dei vigneti, iniziata circa quindici anni fa piantando uve diverse da quelle toscane, come il merlot, ci ha dato delle belle soddisfazioni, tanto che stiamo continuando su questa strada. A breve usciremo, infatti, con un Sagrantino, che testimonia una volta di più la nostra vicinanza all’Umbria”. Vini toscani, vini di confine, cosa aspettate a provarli?

Altre promo