Untitled-1

E’ tra i portabandiera nel mondo delle bollicine italiane, un gioiello della nostra enologia che si chiama Prosecco. La denominazione più nota tra quelle della nostra selezione odierna è senza dubbio il Prosecco di Conegliano Valdobbiadene DOCG, dal 2003 primo Distretto Spumantistico d’Italia, che vi consigliamo nella versione Superiore Brut “Particella 68” della Sorelle Bronca, un vino che si è aggiudicato i Tre Bicchieri del Gambero Rosso, ottimo con i crostacei. Se volete un altro grande prodotto dall’ottimo rapporto qualità-prezzo, provate il Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Brut “Bosco di Gica” della cantina Adami, che prende il nome dall’antica e suggestiva foresta di Colbertaldo di Vidor, dove si trovano la maggior parte dei vigneti della zona, da abbinarsi a tutto pasto. Per un Prosecco da pesce, magari una sogliola alla mugnaia, scegliete il Valdobbiadene Prosecco DOCG Extra Dry “Strada di Guia 109” della cantina Foss Marai, dai profumi di mela e fiori d’acacia; mentre per un vino da risotti e paste ripiene, vi consigliamo il Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Extra Dry “Más de Fer” della cantina Andreola. Tannico curiosità: il 6 agosto scorso il Prosecco è entrato nel Guinness dei Primati, con il “Più lungo stappo al mondo”, un evento che si è tenuto a New York, durante il quale sono state stappate 291 bottiglie.

Altre promo