Untitled-1

Che il territorio irpino sia in grado di esprimere alcuni dei più grandi vini bianchi italiani è cosa nota da tempo. È però anche grazie allo straordinario lavoro portato avanti da Sabino Loffredo e dalla sua Pietracupa se questa è oggi una certezza consolidata nell’immaginario collettivo. Da quando ha infatti preso in mano le redini della piccola azienda del padre, era il 1999, la sua è stata una crescita inarrestabile che ci ha regalato Fiano di Avellino e Greco di Tufo di assoluto spessore. Vini profondi e minerali, eleganti come non mai, luminosi e sfaccettati. Bottiglie di grande longevità, interpretazioni di questo straordinario territorio uniche ed inimitabili. Non solo, da alcuni anni a questa parte - a partire dal 2008 - Sabino ha infatti deciso di confrontarsi con il più grande dei vini rossi del Sud, il Taurasi. Un piccolo appezzamento acquistato a Torre Le Nocelle, zona ideale alla produzione di un grande Aglianico, che sta regalando grandi soddisfazioni anche in rosso. Una realtà che vendemmia dopo vendemmia continua a regalare emozioni, tra quelle che nessun appassionato dovrebbe mancare.

Altre promo