Così lontani, così vicini. Pinot Nero e Nerello sono agli opposti per molti versi: uno francese, l’altro italiano, il primo simbolo dell’enologia d’Oltralpe, il secondo radicato nella storia del territorio dell’Etna. Ciò che li unisce, però, è una grande finezza olfattiva e gustativa. Due vini diversi, vicinissimi per eleganza. Metti a confronto il Pinot Nero di Cantina Tramin e il ”Fondo Filara” di Nicosia.

Altre promo