Il Friuli Venezia Giulia è una regione dalla grande vocazione enoica, composta da un’incredibile varietà di uve autoctone e internazionali. La selezione di oggi vi offre quindi le migliori etichette del territorio, tra cui spicca qualche novità degna di nota. In questo contesto cosmopolita sorge infatti La Viarte, un’azienda agricola fondata negli anni Settanta nel minuscolo comune di Prepotto, che produce eccellenti vini di confine. Ultima chicca del nostro catalogo, La Viarte ci ha conquistato per i tratti puliti ed eleganti dei suoi bianchi, senza sbavatura alcuna, che rappresentano perfettamente il territorio da cui nascono. Tra i vini in selezione la nostra scelta cade sul Sauvignon “Liende”, dagli aromi di foglia di pomodoro, agrumi e frutti gialli, che si è aggiudicato i Tre Bicchieri del Gambero Rosso. Tra le tante sorprese di oggi, vi segnaliamo il prezzo speciale di alcune imperdibili etichette, come il Pinot Bianco “Villa Locatelli” della Tenuta di Angoris, dai complessi profumi di ananas, pesca bianca e fiori di acacia, che accompagna splendidamente l’intero pasto. Tannico curiosità: l’Azienda Agricola La Viarte ha aderito al progetto di sperimentazione per l’ottimizzazione delle risorse idriche promosso dal CRA (Consiglio per la Ricerca e Sperimentazione in Agricoltura) e dal Ministero delle Politiche Agricole. Attraverso uno studio del suolo e alla rilevazione periodica dell’acqua presente nel terreno con mezzi di precisione, è possibile bilanciare le risorse idriche e favorire la naturale fertilità del terreno. L’ambiente ringrazia.

Altre promo