Untitled-1

Dopo oltre un decennio caratterizzato da vini particolarmente robusti e strutturati si è tornati verso una produzione non solo più fine ma anche più facile da bere. È in questo contesto che il Dolcetto trova la sua rivincita. Si tratta infatti di un vino che richiama immediatamente sentori fruttati e floreali, di un rosso raramente lasciato maturare in legno e la cui vinificazione in acciaio porta ad una certa freschezza ed una sicura fragranza. In Piemonte, la regione dove è maggiormente diffuso, ha una tradizione radicata nei secoli, è qui che si esprime al meglio e dove trova la sua perfetta dimensione quotidiana. Che sia nelle Langhe, accanto ai migliori Barolo e Barbaresco, o nel Roero, è vino il cui nome non deve trarre in inganno: non viene mai vinificato dolce ma sempre secco. È però in due zone particolari che riesce a regalare una maggiore eleganza ed emozioni anche dopo molti anni: ad Ovada, non lontano da Novi Ligure, e a Dogliani, nel cuneese. Un grande vino italiano, tutto da scoprire.

Altre promo