Untitled-1

Quello etneo è un territorio unico, capace di stupire non solo grazie a panorami senza eguali ma anche grazie a vini di incredibile dettaglio ed eleganza, rossi e bianchi che negli ultimi anni si sono affermati tra i più importanti non solo della Sicilia ma di tutta la Penisola. Una storia, quella dei vini dell’Etna, che affonda le radici nella colonizzazione greca della Sicilia Orientale, e che attraversa i secoli fino all’800, quando era proprio la provincia di Catania ad essere la più vitata della regione. Dalle difficoltà del secolo successivo, problematiche che hanno caratterizzato la viticoltura non solo regionale, è nato un movimento che negli ultimi due/tre decenni ha portato ad una vera e propria rinascita della viticoltura etnea. È infatti lungo le pendici del vulcano che oggi nascono alcuni dei vini più vibranti d’Italia, vini rossi a base di nerello mascalese e nerello cappuccio e vini bianchi a base di carricante e cataratto, spesso coltivati ad alberello anche oltre i mille metri di altezza. Vini che stupiscono per dettaglio e per aderenza territoriale, unici per finezza e per longevità, vini che stanno dimostrando tutto il valore di una zona che non ha eguali nel mondo.

Altre promo