Untitled-1

C’è sempre una buona ragione per bere Champagne, specialmente quando si hanno a disposizione grandi etichette dall’ottimo rapporto qualità-prezzo come quelle di oggi. Marlene Dietrich beveva Champagne perché le faceva sembrare ogni giorno domenica, Churchill perché gli faceva riscoprire il vero significato della vita, Brigitte Bardot come toccasana dopo una dura giornata. Ogni momento è buono per stappare questa bollicina famosa in tutto il mondo, amata dagli appassionati, celebrata dalle star. Qualche consiglio? Lo Champagne Brut di H. Blin, 91 punti per Wine Spectator, dagli aromi di frutta gialla e agrumi, sorso fresco e lungo, è ideale per una cena in riva al mare, assaporando delle linguine agli scampi. Per un momento importante come un anniversario, stappa lo Champagne Cuvée de Réserve Premier Cru di Gaston Chiquet, intenso complesso, splendido con un’aragosta alla mediterranea. Se ogni momento è buono per lo Champagne, tanto vale cominciare subito.

Altre promo