Talvolta un grande vino può nascere da un grande errore. E’ questo il caso dell’Amarone, uno dei vini più conosciuti al mondo, che vi presentiamo assieme a un’eccezionale selezione dei migliori Valpolicella Ripasso. Secondo la tradizione l’Amarone sarebbe figlio di un errore o forse, più semplicemente, della dimenticanza di un vignaiolo che lasciò fermentare troppo a lungo un vino dolce, probabilmente il Recioto, trovando nella botte, infine, un prodotto ormai irrimediabilmente secco. Era nato l’Amarone, un vino elegante e potente, il cui nome deriva proprio dalla parola “amaro”, scelta per distinguerlo dai vini dolci del territorio. Il Valpolicella Ripasso è l’altro protagonista della nostra selezione, un grande rosso da carni, che condivide gli stessi vitigni dell’Amarone, tanto da poter fare un “ripasso”, appunto, sulle sue vinacce per acquisire maggiori profumi. Tannico curiosità: l’Amarone è tra i vini più amati dagli intellettuali americani. Il primo ad apprezzare questo vino fu Ernest Hemingway, che lo volle citare nel celebre romanzo “Addio alle armi”, mentre in tempi più recenti Thomas Harris, autore de “Il silenzio degli innocenti”, ha fatto bere un bicchiere di Amarone al suo protagonista, il terrificante Hannibal The Cannibal, con del fegato e un contorno di fave.

Altre promo