Untitled-1
Pala

Nuragus di Cagliari DOC “I Fiori” 2018 - Pala

9,90 €

Esaurito

  • Annata: 2018

  • Denominazione: Nuragus di Cagliari DOC

  • Vitigni: nuragus 100%

  • Alcol: 13%

  • Formato: 0.75l

  • Consumo ideale: 2019/2020

  • Temperatura di servizio: 8/10 °C

  • Momento per degustarlo: Aperitivo

  • Giudizio di Tannico: 8/10

  • Tipologia: Bianco

  • Abbinamenti: Antipasti di pesce, Primi di pesce

Riconoscimenti annata corrente

  • Gambero Rosso Berebene
  • JAMES SUCKLING 90/100

Note di degustazione

Alla vista si annuncia con un colore paglierino, con qualche lampo leggermente tendente al verdolino. Al naso si avverte un ventaglio fruttato, impreziosito da note più rinfrescanti che richiamano sentori erbacei e vegetali. In bocca è di corpo leggero, con un sorso che si snoda con un’impronta secca e fresca. Chiude con un finale di media persistenza.

Abbinamenti

Ottimo per l’ora dell’aperitivo, si abbina ad antipasti magri di pesce, salmone al vapore e primi caratterizzati dai condimenti leggeri.

cantina

La straordinaria avventura dell’azienda oggi guidata da Mario Pala inizia nella metà del secolo scorso, esattamente nel 1950, anno della prima vendemmia.
Da allora, la cantina, che nasce nel... vai alla scheda della cantina

Nuragus di Cagliari DOC “I Fiori” 2018 - Pala: Perché ci piace

Il fiore che campeggia sull’etichetta della bottiglia rappresenta un’Aquilegia nuragica, una delle tantissime varietà autoctone che crescono nei canyon della Gola di Gorropu, nel Parco Nazionale della Sardegna. Un fiore di straordinario fascino, a cui Pala ha dedicato la propria linea di vini più tradizionali al fine di mantenere vivo, anche da un punto di vista grafico, il legame con il territorio. Il nuragus è uno dei più antichi vitigni dell’Isola, una varietà in cui i Pala hanno creduto da sempre e che stanno cercando di rilanciare con entusiasmo. Il Nuragus di Cagliari DOC “I Fiori” è un vino fresco, equilibrato, di grande piacevolezza e dalla chiara vocazione gastronomica. La vinificazione avviene in vasche d’acciaio, dove il vino rimane sino a quando non viene imbottigliato; dopo un breve affinamento in vetro, il vino è pronto per venire immesso in commercio. Un’etichetta che dimostra come il duro lavoro di preservazione e rilancio di un varietale fondamentale per la viticoltura locale sia stato ampiamente ripagato.

Chi ha acquistato questo articolo ha acquistato anche

Altro da questa cantina

Vedi tutti i prodotti di Pala

I più venduti

Altre promo