Untitled-1
Castell'in Villa

Chianti Classico Riserva DOCG 1971 - Castell’in Villa

597,50 €

  • CONSEGNA GRATUITA
    Spedizione tra il 09 e il 12 marzo

  • Annata: 1971

  • Denominazione: Chianti Classico DOCG

  • Vitigni: sangiovese 100%

  • Alcol: 13%

  • Formato: 0.75l

  • Consumo ideale: 1980/2018

  • Temperatura di servizio: 16/18 °C

  • Momento per degustarlo: Serata tra intenditori

  • Giudizio di Tannico: 8/10

  • Tipologia: Rosso

  • Abbinamenti: Secondi di carne rossa

Riconoscimenti annata corrente

  • ROBERT PARKER 93/100

Note di degustazione

Colore rosso aranciato con riflessi granato. Grande finezza e complessità olfattiva, con aromi di piccoli frutti di bosco sotto spirito, note terziarie speziate e tostate, cuoio, cacao, caffè, funghi secchi e nuances minerali. Al palato è ampio e complesso. Esprime evolute note terziarie, tannini morbidi, vellutati e una sorprendente freschezza. Finale lungo e persistente.

Abbinamenti

E’ un vino che si abbina molto bene alle carni rosse: tagliata di manzo, bistecca fiorentina, carni miste alla griglia. Ottimo per accompagnare anche piatti di selvaggina, o carni con preparazioni più elaborate.

cantina

Castell’in Villa è un piccolo e antico borgo medioevale che si trova in Toscana, nel comune di Castelnuovo Berardenga, esattamente in provincia di Siena, immerso in quello che è il contesto del... vai alla scheda della cantina

Chianti Classico Riserva DOCG 1971 - Castell’in Villa: Perché ci piace

Ci piace perché è la prima annata prodotta ed è la testimonianza della straordinaria longevità del Chianti Classico Riserva DOCG di Castell’in Villa. E’ prodotto con le uve di vigneti coltivati con esposizioni nord-ovest, sud est a un’altitudine di 250/320 metri sul livello del mare. La fermentazione alcolica, della durata di 12/14 giorni, è attivata con lieviti indigeni e viene svolta in vasche d’acciaio alla temperatura controllata di circa 28/30 C°. Il vino riposa poi in grandi botti di rovere di Slavonia per un periodo di 24/36 mesi. Una volta imbottigliato, il vino continua l’affinamento con una sosta in cantina di 12 mesi prima di essere messo in vendita. E’ un vino che dimostra il grande potenziale d’invecchiamento del Chianti Classico. Stappare una bottiglia del 1971 è un momento da riservare a verticali per intenditori.

Chi ha acquistato questo articolo ha acquistato anche

I più venduti

Altre promo