Untitled-1

Era il 1980 quando Andrea Ferraioli regala come dono di nozze alla futura sposa le piccole vigne che egli aveva ereditato dal padre. Nasce così la cantina Marisa Cuomo e una storia d’amore, di passione e di infinito lavoro che in 30 anni li ha portati davvero lontani, fino a toccare l’olimpo dei migliori bianchi al mondo. La cantina si trova nel comune di Furore, piccolo gioiello della Costiera Amalfitana. I vigneti di proprietà si affacciano sul Golfo di Salerno, da Ravello a Scala, lungo i fiordi che arrivano ad Amalfi. Circa 10 ettari in totale, si elevano a 500 metri di altezza, arrampicati su ripidi pendii a picco sul mare. Le viti sono cosiddette “a parete”, ossia spuntano in orizzontale dai muretti a secco che Andrea e Marisa hanno faticosamente costruito terrazzando. Esse sono inoltre sostenute da pali di castagno, con sistema a pergola. Le piante hanno di media 80 anni, tutte a piede franco, pre-fillossera. Marisa e Andrea lavorano i vitigni più sconosciuti e tipici della zona quali fenile, piedirosso, ginestra, pepella, ripolo, sciascinoso, tintore e tronto, a cui loro riescono a dare un’impronta profonda, sincera e inconfondibile.

Altre promo

|