Untitled-1

Glen Grant


La distilleria Glen Grant è stata fondata nel 1840 dai fratelli John e James Grant ed è situata all’estremità nord del villaggio di Rothes, nella regione dello Speyside.
La sua posizione si è rivelata, fin da subito, ottimale; il torrente Glen Grant, infatti, fornisce sia energia che acqua per il mash e nei campi circostanti cresce un ottimo orzo.
Nel 1872 è subentrato alla guida della distilleria il figlio di James, noto anche con il soprannome di ""Major""; quest'ultimo ha introdotto gli stessi alambicchi, eccezionalmente alti e snelli, e i loro peculiari purificatori che sono in uso ancora oggi.
Nel 1894, poi, al fine di soddisfare la crescente richiesta di whisky, venne costruita una seconda distilleria, chiamata semplicemente Glen Grant N°2; questa, però, chiuse dopo soli 5 anni a causa della grande recessione che colpì l'industria del whisky.
Nel 1972, poi, dalla fusione delle distillerie Glen Grant, Glenlivet e Longmorn è nata la società The Glenlivet Distillers ldt.; alla sua fondazione seguì un vero e proprio boom di richieste di whisky Glen Grant, tanto che si aggiunsero nuovi alambicchi, fino a raggiungere il numero totale di 10.
Dopo esser stata acquistata dalla Chivas Brothers, dal 2006 è di proprietà del gruppo Campari, che vi ha investito oltre 115 milioni di euro.
Recentemente è stato aperto un impianto di imbottigliamento dietro alla distilleria, quest'ultimo è seguito dalle stesse maestranze che lavorano alla distillazione e che quindi, di volta in volta, si alternano.
L’opera è stata fortemente voluta da Denis Malcom, grande personaggio istrionico e guru dello Scotch, che ha di recente spinto anche per sostituire l’ottimo 16 anni con un 18 anni.
La seconda distilleria Glen Grant che, sul finire dell'800, ebbe vita breve, è stata rinominata Caperdronich e dispone oggi di un bellissimo visitor center che accoglie, ogni anno, circa 10 mila visitatori.