Untitled-1

Human score    Trustpilot Stars    number of reviews    Trustpilot Logo

Fleur du Cap


Non si può parlare di enologia Sudafricana senza che si parli di Fleur du Cap, ovvero di una delle realtà vitivinicole più importanti di tutto il Sud Africa. L’azienda, che appartiene al gruppo Distell - senza dubbio il più grande produttore e distributore sudafricano di vini e liquori - è stata fondata sul finire degli anni ’60 del secolo scorso, dopo che il dr. Anton Rupert costruì la celebre cantina sotterranea scavata nella montagna.
Dopo la prima annata prodotta, che risale esattamente al 1968, l’azienda Fleur du Cap ha seguito un percorso di rapida crescita ed espansione, che l’ha portata ad ampliare sempre di più la gamma delle etichette proposte, nel segno della continua ricerca della qualità, fino al lancio nel 1998 dei vini non filtrati.
I vini di Fleur du Cap rispecchiamo fedelmente la natura del territorio e le sue peculiarità climatiche. Sono prodotti con vitigni internazionali, storicamente coltivati in Sudafrica fin dalle prime colonizzazioni, che si sono ben acclimatati e sono in grado di dar vita a espressioni di notevole interesse qualitativo.
Tutto inizia dal lavoro tra i filari, condotto seguendo precise regole agronomiche, adottate nel segno del massimo rispetto di quello che è l’equilibrio di ambiente, natura, ecosistema e biodiversità.
In cantina, la filosofia adottata non è molto diversa da quella applicata in vigna, e sempre senza mai dimenticare quelli che sono i più alti standard qualitativi, ogni passaggio produttivo, dalla vinificazione all’invecchiamento, dall’imbottigliamento all’affinamento, viene portato avanti al fine di esaltare e valorizzare tutto quanto la stagione e il territorio sono stati in grado di esprimere nei grappoli.
Fleur du Cap realizza vini di carattere e personalità, prodotti con uve selezionate, tutte provenienti dalle zone tradizionalmente più vocate. Dal “Laszlo” alla “Series Privée”, che include Cabernet Sauvignon, Merlot, Pinotage, Chenin Blanc, Chardonnay e Sauvignon Blanc, si arriva alla gamma “Essence du Cap” e ai “Fleur de Vie”: vini che raccontano il più bel Sudafrica se si parla di enologia.