Untitled-1

Casot des Mailloles


Storicamente i casot sono dei rifugi di pietra molto comuni nella regione di Banyuls, dove i vignaioli erano soliti fermarsi per ripararsi dal sole, dal vento e dalla pioggia, gli stessi elementi che, dall’altro lato delle mura, hanno sempre contribuito a plasmare i vini di questa zona.
È in questo contesto che, nell’Ottobre del 1994, Alain Castex, insieme a sua moglie, ha creato Casot des Mailloles. Attualmente la cantina è guidata dal giovane Jordi Perez, un giovane e talentuoso vignaiolo totalmente devoto alla filosofia e allo stile produttivo storico della cantina, pur continuando a ricercare una precisione ed un’eleganza sempre maggiori.
L’azienda conta circa quattro ettari di vigneti terrazzati che, nelle annate migliori, portano alla produzione di appena 12.000 bottiglie. I terrazzamenti implicano moltissimo lavoro manuale che, sebbene costi molta fatica, evita l’eccessiva meccanicizzazione dell’agricoltura diffusa in molte cantine della zona.
Questi vecchi muretti di scisto nero, il particolare tipo di pietra che caratterizza questa zona, devono ricevere una manutenzione costante così che possano prevenire l’erosione del terreno da parte della pioggia.
Le varietà di uva coltivate dall’azienda sono il vermentino, la grenache gris, la grenache blanc, e la rousanne per i bianchi, mentre il syrah, la grenache noir, il carignan ed il mourvèdre per i rossi.
All’interno dei vigneti inoltre, sono inserite varietà autoctone di olivi e di mandorli e vengono regolarmente portati gli animali al pascolo con lo scopo di creare un ecosistema autoregolato e ricco di biodiversità.
I vini sono prodotti con un’attenzione maniacale alla filosofia biodinamica, le fermentazioni sono spontanee, le filtrazioni e le aggiunte totalmente assenti.
In cantina si cerca di accompagnare il vino attraverso il suo percorso naturale, lasciandogli lo spazio ed il tempo necessario a sprigionare tutta la sua identità ed il suo terroir.
Il risultato di tutto questo duro lavoro? Vini pieni di energia e passione, catalizzatori di emozioni, vini rari, unici.