Untitled-1
Cascina Garitina

Barbera d'Asti DOC "Caranti" 2011 - Cascina Garitina

8,30 €

Esaurito

  • Annata: 2011

  • Denominazione: Barbera d'Asti DOC

  • Vitigni: barbera

  • Alcol: 15%

  • Formato: 0.75l

  • Temperatura di servizio: 16/18 °C

  • Momento per degustarlo: Cena tra amici

  • Tipologia: Rosso

  • Abbinamenti: Primi di terra

Note di degustazione

Rosso rubino scuro e profondo, al naso esprime aromi intensi ed eleganti che spaziano dalla frutta matura, ciliegia, prugna, mora, a note speziate, vaniglia, e leggermente balsamiche. In bocca è equilibrato, rotondo, ben sorretto da un tannino gentile e da un'alcolicità mai invasiva. Fresco, chiude con un bel finale sul mirtillo, di media persistenza.

Abbinamenti

Poliedrica e diretta, la Barbera d'Asti "Caranti" di Cascina Garitina è particolarmente indicata ad accompagnare piatti tipici della gastronomia piemontese come i tradizionalissimi agnolotti.

cantina

Barbera, questa è la parola chiave per interpretare tutto lo straordinario lavoro di Cascina Garitina, cantina a conduzione familiare fondata durante i primi anni del novecento. La zona è quella di... vai alla scheda della cantina

Barbera d'Asti DOC "Caranti" 2011 - Cascina Garitina: Perché ci piace

Le origini del vitigno barbera sono certamente antichissime, tuttavia la prima testimonianza scritta si trova in un documento conservato presso il comune di Nizza Monferrato risalente solo al XVII secolo. Si tratta certamente di uno dei più famosi e coltivati vitigni italiani, appena inferiore al sangiovese per numero di ettari vitati in Italia. Un vitigno che porta ad un vino straordinariamente duttile, capace di assorbire il meglio di ogni territorio in cui viene coltivato e capace di esprimersi al massimo sia quando solo vinificato in acciaio sia quando anche maturato in legno. Un grande vitigno italiano che, anche grazie al lavoro di Cascina Garitina, è possibile scoprire da vicino nelle sue tante declinazioni.Alla vendemmia, rigorosamente manuale, segue una macerazione pre-fermentativa a freddo per quattro giorni seguita dalla normale fermentazione. Il vino così ottenuto affina prima in acciaio e poi in legno per diversi mesi e fino al successivo imbottigliamento, senza alcuna filtrazione.

I più venduti

Altre promo