Recentemente siamo stati nelle Marche, scoprendo non solo dei vini eccezionali, ma anche una cucina ricca e gustosa. Se volete una serata diversa dal solito, quindi, vi suggeriamo alcuni piatti della tradizione di questa bella regione, in abbinamento ai vini della nostra selezione. Immancabili sulle tavole dei marchigiani e non solo, le olive all’ascolana sono tra i piatti più rappresentativi del Piceno. Nate probabilmente nell’Ottocento presso le famiglie nobili del territorio, queste olive verdi ripiene di carne, si abbinano bene ai rossi semplici o ai bianchi freschi e profumati, come l’Offida Pecorino DOCG. Si tratta di un vino molto piacevole, dai delicati aromi floreali e fruttati, riscoperto negli ultimi quindici anni dopo un lungo periodo di abbandono. Il Verdicchio è un altro vino marchigiano molto noto, coltivato quasi esclusivamente nelle Marche e dotato di buona versatilità, tanto da essere spesso utilizzato sia nella versione secca, spumantizzata che dolce. Tra gli abbinamenti della tradizione non si può dimenticare quello tra il Verdicchio e il brodetto marchigiano, una ricca zuppa di pesce più delicata di quella “rossa” all’anconetana, alla quale suggeriamo di abbinare una bottiglia di Lacrima di Morro d’Alba DOC. Per gli amanti della carne le Marche offrono molti piatti della tradizione, come il maiale in porchetta, la trippa e il pollo arrosto lardellato, ma se le frattaglie sono la vostra passione non potete perdere la corata d’agnello, bevendo un buon Rosso Conero Riserva DOCG.

Altre promo

pix